8 pensieri su “Carne per tutti

  1. dovrebbero darlo tutte le sere in tv…!!!
    è passato troppo tempo dal 2009, speriamo la Gabanelli faccia ancora una puntata su questo tema importante! magari facendo più riflessioni sul punto di vista etico però…

  2. Ragazzi dobbiamo fare in modo che l’apparato italiano della ristorazione (bar,ristoranti,associazioni alberghiere ecc…) propongano nei menu scelte alternative veg….conosco troppa gente che vorrebbe cambiare alimentazione ma soprattutto in ambiente lavorativo fa troppa fatica….non basta promuovere e convincere..ormai me ne sono convinto , se vogliamo un cambiamento veloce dobbiamo fare campagne che spingano i ristoranti a cambiare il loro menu…inserendo piatti veg. e le persone cambieranno…

  3. Ciao Riccardo,

    la ristorazione segue la domanda, basta quindi chiedere un menu senza crudeltà. Il problema è che la gente non intende cambiare le proprie abitudini per quanto crudeli siano

  4. concordo solo in parte perchè ripeto la domanda secondo me c’è ma la ristorazione non l’ascolta…o solo pochi l’ascoltano…Mi metto nei panni di un individuo livemente interessato alle questioni animaliste: se trovasse una pagina dedicata ai vegetariani/vegani magari proverebbe qualcosa…invece non trovando niente non ci prova neanche…non basta l’insalata come sappiamo quindi che la ristorazione segue la domanda lo condivido solo in parte…

  5. Secondo il tuo ragionamento se non ci sono piatti vegan la gente non diventa vegan, ma il problema è anche che se la gente non chiede piatti vegan la ristorazione non li adotta. Quindi pare una situazione senza uscita.
    Bisogna invece uscire dalla logica consumistica e capitalistica e adottare il veganismo in quanto filosofia di vita: in questo le istanze saranno forti e il mercato cercherà (come sta facendo ora) di rincorrere questo nuovo fenomeno. Ma se ci si limita solo a chiedere piatti vegan, si diventerà solo una categoria di consumatori che mangiano vegan, mentre gli altri magari provano il cibo vegan come possono provare quello cinese o tailandese, e poi rimarranno della loro idea. Il veganismo è etico, chi lo considera solo una scelta o un regime alimentare ne snatura le radici e la portata sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.