Raccolta fondi per affiggere “40.000 al secondo” a La Spezia

comunichiamolo LA SPEZIA - Raccolta fondi per affiggere “40.000 al secondo” a La Spezia

Parte la raccolta fondi del progetto “Comunichiamolo” per l’affissione del manifesto antispecista “40.000 al secondo”, di 6×3 metri, nel comune di La Spezia. Di seguito il testo pubblicato da Progetto Vivere Vegan Onlus.

Il messaggio

Sul manifesto vegan/antispecista, leggiamo: “Uccidiamo 40.000 Animali ogni secondo. Sono quelli usati per produrre carne. Se per ognuno ci tatuassimo una X, il nostro corpo ne sarebbe pieno. Puoi cambiare la tua vita in un secondo per salvare quella degli altri. Diventa vegan.” In primo piano i corpi di un Umano e di una Gallina e un dato numerico e temporale: 40.000 al secondo. Il calcolo approssimativo, per difetto, degli Animali uccisi a scopo alimentare nel mondo.

Tutto ciò che contiene il manifesto è fisico, non ci sono teorie da porgere né pubblicità per convincere. C’è il corpo nudo di Alfredo Meschi, che ha scelto di farsi tatuare 40.000 X su tutto il corpo, il numero di Animali uccisi al secondo a scopo alimentare. C’è il corpicino di Vecchietta, la gallinella scampata alle batterie di un allevamento e tenuta tra le mani con delicatezza. Ci sono i loro Corpi e quindi le loro Anime: la timidezza di Vecchietta e le sue paure, la mestizia di un uomo consapevole di ciò che la nostra specie fa alle altre, e la voglia di non arrendersi, offrendosi come strumento di denuncia.

La posizione a La Spezia

Per il comune di La Spezia è stata scelta una ottima posizione, una via di grande traffico: Viale Italia, tra lo svincolo per V.le S. Bartolomeo e Molo (Guardia di Finanza/Piccolo Faro). L’affissione partirà da lunedì 10 giugno e il manifesto resterà visibile per 14 giorni.

Quanto raccogliere

La cifra da raccogliere è di 244 euro, 17,50 euro al giorno per i 14 giorni.

Adotta un giorno o più giorni di affissione!

Questa iniziativa vede unite tre organizzazioni: Campagne per gli Animali, che ha ideato il manifesto; Progetto Vivere Vegan Onlus, che, con il progetto “Comunichiamolo” si fa carico della raccolta fondi per l’affissione e di portare il progetto in più comuni italiani (obbiettivo già raggiunto, ad esempio, per Torino, Firenze e Roma) e gli attivisti di Anonymous for The Voiceless La Spezia, che, sul posto, hanno provveduto alla stampa del manifesto e alla scelta del luogo di affissione.

Se vuoi far arrivare il manifesto anche nel tuo comune, contattaci all’indirizzo: info@viverevegan.org, insieme possiamo farcela!

Dona subito

Vai alla raccolta su BuonaCausa.

Grazie di cuore!
Progetto Vivere Vegan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.