40000 al secondo - 40.000 al secondo

40.000 al secondo

Uccidiamo 40.000 Animali ogni secondo. Sono quelli usati per produrre carne. Se per ognuno ci tatuassimo una X, il nostro corpo ne sarebbe pieno. Puoi cambiare la tua vita in un secondo per salvare quella degli altri. Diventa vegan. Questa è la comunicazione testuale della nuova pubblicità antispecista dal titolo “40.000 al secondo” che Campagne […]

se fosse tuo figlio - "Se fosse tuo figlio?" anche a Mestre (VE)

“Se fosse tuo figlio?” anche a Mestre (VE)

Dal 29 settembre 2016 per 2 settimane – anche a Mestre (VE) negli spazi comunali adibiti alle affissioni, verranno esposti 100 cartelloni 70 cm x 100 cm raffiguranti la pubblicità antispecista di Ca “Se fosse tuo figlio?“. L’iniziativa è curata singoli individui con la collaborazione dell’associazione Liberi Tutti. Di seguito la grafica della pubblicità affissa, il messaggio […]

se fosse tuo figlio - 30 pubblicità antispeciste a Montebelluna (TV)

30 pubblicità antispeciste a Montebelluna (TV)

Dopo Treviso e Jesolo (VE) – dal 16 settembre 2016 per 2 settimane – anche a Montebelluna (TV) negli spazi comunali adibiti alle affissioni, verranno esposti 30 cartelloni 70 cm x 100 cm raffiguranti la pubblicità antispecista di Ca “Se fosse tuo figlio?“. L’iniziativa è curata dall’associazione Liberi Tutti che ha pensato di utilizzare una delle pubblicità antispeciste realizzate da […]

se fosse tuo figlio - 30 pubblicità antispeciste a Jesolo (VE)

30 pubblicità antispeciste a Jesolo (VE)

Dopo Treviso anche a Jesolo (VE) – dal 17 agosto 2016 per 15 giorni – negli spazi comunali adibiti alle affissioni, vengono esposti 30 cartelloni 70 cm x 100 cm raffiguranti la pubblicità antispecista di Ca “Se fosse tuo figlio?“. L’iniziativa è stata curata dall’associazione Liberi Tutti che ha pensato di utilizzare una delle pubblicità antispeciste realizzate da Ca […]

suicide food - Suicide Food. Una recensione

Suicide Food. Una recensione

Visitando il sito web Suicide Food, la prima cosa che attira l’attenzione è una curiosa legenda che categorizza gli articoli a seconda del grado di perversione che li caratterizza. Un cappio indica che l’articolo è “leggermente inquietante”, mentre cinque cappi, il punteggio massimo, connotano gli articoli dopo la lettura dei quali sarà necessario “andare a […]